Aprire i centri raccolta su appuntamento: è questa la proposta del comune di Anghiari a Sei Toscana.

Per contrastare la diffusione del Covid 19 e in osservazione dei decreti governativi, Sei Toscana ha prorogato la chiusura dei centri raccolta fino al 4 maggio in tutta la Regione. Tuttavia il comune di Anghiari si è mosso per andare incontro alle esigenze dei cittadini, proponendo al gestore, un’apertura dei centri raccolta su appuntamento.

“Questa soluzione – spiega il sindaco Alessandro Polcri – consentirebbe di evitare gli assembramenti nei centri di raccolta, di osservare le distanze come richiesto dai decreti governativi, ma ci permetterebbe anche di andare incontro alle esigenze dei cittadini che da settimane stanno accumulando rifiuti in casa. Attendiamo una risposta tempestiva di Sei e se la nostra proposta sarà accettata, anche a beneficio degli altri comuni, ci attiveremo subito per informare i cittadini e contribuire a rendere operativo il servizio”.

Riguardo ai rifiuti ingombranti, Sei Toscana ha spiegato che è necessario fare unicamente ricorso al servizio a domicilio chiamando il numero verde 800127484 attivo dal lunedì al giovedì dalle 9 alle 13 e dalle 13.30 alle 17. Il venerdì dalle 9 alle 13.

Annunci

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: